Tel Aviv: Guida sulle 10 Cose da fare e vedere

Tel Aviv: le 10 cose da fare e vedere

Per via di un passato turbolento e di una posizione alquanto travagliata, Tel Aviv porta dietro di sé il carico di un destino controverso.

Prima di procedere alla visione del documento vi invitiamo a cliccare mi piace su Facebook o a seguirci su Twitter per ricevere i nostri aggiornamenti sui viaggi.
 
Pinterest

Eppure la città israeliana che peraltro dista una sola ora di autobus dall'affascinante Gerusalemme, è un vero tripudio di modernità, tecnologia, luci e comodità: è proprio cavalcando questi valori che la metropoli è riuscita a mettersi in carreggiata, divenendo oggi uno dei siti più apprezzati dai turisti partiti alla volta del Medio Oriente.

1. Jaffa (Città Vecchia) – La zona più interessante si trova proprio qui, nella parte vecchia di Tel Aviv. Vi trovate a pochi passi dal porto, laddove una fitta rete di viuzze e piazzette tipiche ospitano i monumenti di maggior pregio oltre a dotarsi di tanti locali commerciali presso cui divagare un po' tra una visita e l'altra. Da Old Jaffa è poi possibile affacciarsi su panorami di straordinaria bellezza, ammirando il volto più romantico di questa splendida città. Il quartiere è servito dagli autobus numeri 1, 18, 25, 37, 40, 125, 240, 418, 425 e 903.

2. Nalagaat Center - Tra le tante emozioni che la Città Vecchia saprà infondervi, sicuramente il Nalagaat Center riveste un ruolo di eccezione. Stiamo parlando di un centro all'interno del quale troverete un teatro, un cafè ed un ristorante tutti rigorosamente serviti da personale sordo-cieco: mangiando nel buio totale avrete la possibilità di rivivere le difficoltà e le emozioni che lo staff non vedente si ritrova a dover vivere anche nella propria quotidianità. Il Nalagaat Center è sì una prova di forza per gli individui normodotati, ma è anche e soprattutto la dimostrazione più eclatante di come anche persone cieche o sorde possano rendersi utili per il prossimo.

3. I Musei - Per tutti coloro che amano l'arte o che più semplicemente sono interessati ad alcuni risvolti storici di Israele, i musei della città sono sicuramente in grado di fornire una risposta adeguata in questa direzione. Tra i musei principali segnaliamo il Museo di Israele che permette di ripercorrere la storia della Nazione, il Museo d'Arte di Tel Aviv che sfoggia una grande varietà di opere d'arte moderna e, per finire, il Museo della Diaspora che come dice il nome stesso ripercorre la storia della diaspora ebraica.

4. Tel Aviv Performing Arts Center - E' senz'altro uno dei riferimenti culturali più importanti di Tel Aviv poiché oltre ad esporre una facciata esterna di grande impatto visivo, il TAPAC è anche la sede per eccellenza presso cui ammirare i balletti, ascoltare le opere liriche e assistere agli spettacoli teatrali di veri professionisti. E' un complesso moderno che fa del capolavoro architettonico un suo punto di forza, ma che vede nella cultura intesa nel senso più ampio del termine la sua stessa ragion d'essere. Per arrivare in zona Leonardo da Vinci (laddove è ubicato l'edificio) consigliamo di prendere i bus 9, 14, 38, 70, 82, 142, 149 o 282.

5. Tayelet - Tel Aviv è ricca di spiagge, tant'è che tra le baie di Atzmout, Drums, Fishman, Gordon, Hof e Hilton le occasioni di divertimento mondano non mancano di certo. Eppure è il Tayelet uno dei lungomari più belli dell'intero territorio: circondato da una pista ciclo-pedonale rigorosamente attrezzata di strutture per il fitness, nonché costellato di locali presso cui sorseggiare qualcosa, una passeggiata nel lungomare Tayelet è un'occasione da prendere al volo qualora siate alla ricerca di relax. Spiagge bianche e acqua cristallina, infine, completano il quadro conferendo alla zona una veste di grande intimità. Il bus 100 è il miglior mezzo per arrivare velocemente in zona.

Logitravel Voli

6. Grande Sinagoga - Israele è conosciuto come lo "Stato Ebraico", e di questa sua condizione ne troviamo la più fulgida dimostrazione nella Grande Sinagoga di Tel Aviv. Si tratta di una delle più popolari strutture religiose di tutta la Nazione, tanto è vero che ogni anno sono davvero molti i turisti che si recano alla volta di questa bellissima struttura ebraica. Tra finestre decorate nel minimo dettaglio, grandi lampadari e ampi spazi interni sovrastati da uno stile unico nel suo genere, la Grande Sinagoga è tappa obbligata che fareste bene a percorrere per assaporare il volto più spirituale di Israele. Sono numerosissimi gli autobus che raggiungono questo quartiere; tra i principali segnaliamo i numeri 17/19, 119, 125, 249, 347, 444 e 566.

7. Betlemme - Vi trovate a soli 60 chilometri di distanza dalla città da cui tutto ha avuto inizio. Nel caso in cui siate religiosi (ma anche qualora non lo foste), Betlemme rappresenterebbe senza dubbio una meta da raggiungere e visitare: dal trascorso storico notoriamente travagliato e dal ruolo di primo piano rivestito per la religione cristiana, questa cittadina ospita numerosi edifici di culto estremamente affascinanti. La zona è un po' difficile da percorrere, se non altro perchè dilaniata da una condizione geopolitica non proprio favorevole, ma con le dovute accortezze tutto diventa fattibile (soprattutto se vi affidate a qualche tour operator locale).

8. La Città Bianca - Come intuibile la White City non è che un quartiere di Tel Aviv interamente sovrastato dal bianco. Praticamente invaso da più di 4mila edifici costruiti in stile Bauhaus, si tratta di un quartiere ideale per conoscere edifici architettonici caratteristici dello stile ebraico e per avventurarvi in quella che a posteriori definirete come una passeggiata storica. Iniziando da Rothschild Boulevar e proseguendo in avanti, farete così la conoscenza di palazzi moderni ed altri ancora fermi con le quattro frecce in attesa di venire ristrutturati; e poi ancora di gente alla mano e locali tipici dove poter degustare qualcosa di fresco. Il quartiere è servito dai bus 5, 39, 61, 72, 172, 239 e 273.

9. Shopping - Tel Aviv è anche meta prediletta presso cui sfogare tutta la vostra voglia di compere. Se avete un po' di ore libere da dedicare allo shopping, Dizengoff Strett è la meta ideale per trovarvi faccia a faccia con i brand modaioli più in voga del momento. Anche le stradine laterali che si annidano tra i palazzi residenziali pullulano di negozietti e botique caratteristiche. Per conoscere lo shopping più artigianale di Tel Aviv, invece, fareste bene a dirigervi verso il Carmel Market che è il più famoso mercato all'aperto di tutta la città: qui troverete una vera abbondanza di prodotti freschi buoni da assaporare e belli da ammirare.

10. La Cucina - Come per ogni altro luogo presente sulla faccia della Terra, anche Tel Aviv vanta una gastronomia locale tutta sua che trova in piatti deliziosi e in ricette artigianali le basi stesse del suo successo. Come ad esempio i baklava e i kugel, coloratissimi dolci della tradizione araba; o come i felafel (polpette fritte a base di legumi) che per via della loro abbondanza vengono considerati il piatto ideale per saziarsi in fretta e con pochi soldi alla mano. Infine, un delizioso secondo piatto a base di tacchino grigliato (o pecora, se preferite) che unisce tradizione araba, turca e greca è il shawarma.

Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search

Visualizza le Nostre Offerte Vacanze del Giorno

Optatravel.com Le Offerte Vacanze del Giorno

Assicura il tuo viaggio con Allianz

Prenota la tua vacanza con

allianz Banner 300x250

Tel Aviv: Guida sulle 10 Cose da fare e vedere ultima modifica: 2014-12-31T00:02:11+00:00 da Gmac Opta
Condividi questo articolo con chi vuoi

Commenti Facebook

I commenti sono chiusi

ISCRIVITI GRATIS
ALLA NOSTRA
NEWSLETTER
Ti invieremo tante offerte sui viaggi, codici sconto e crociere al miglior prezzo!