San Pietroburgo: le 10 cose da fare e vedere

San Pietroburgo ha alle spalle un passato tumultuoso, ma nonostante questo è una delle mete più ambite dai turisti e dai viaggiatori di tutto il mondo. E’ stata denominata “la Venezia del Nord” per le somiglianze geografiche e architettoniche con la Venezia Italiana, inoltre è il porto piu’ importante della Russia e uno dei centri culturali più importanti d’Europa.



Visitare san Pietroburgo vuol dire immergersi in qualcosa di magicamente diviso tra modernità e mistero, un’esplorazione nel passato storico e nel lato esotico del luogo; tra la razionalità europea e il misticismo tipico asiatico.
Booking.com Prenotazione Hotel al miglior Prezzo

1. Museo dell’Hermitage – L’Hermitage è uno dei piu’ grandi musei al mondo dove sono conservate ed esposte al pubblico collezioni di immenso valore, quasi tre milioni di pezzi preziosissimi fra i quali dipinti di Leonardo, Raffaello, Rembrandt, capolavori degli impressionisti francesi come Matisse, Picasso, Van Gogh e altri. Le immense e sfarzose sale delle esposizioni sono le stesse dove un tempo vivevano lo Zar e i suoi familiari. Arrivateci senza problemi tramite i bus 1, 7, 10, 11, 10, 24 e 187.

2. I Palazzi di San Pietroburgo – Il Palazzo di Marmo si trova oltre il Canale d’Inverno, in stile barocco e neoclassico è realizzato completamente in marmo. Il Castello Michailovskij, noto anche come castello degli ingegneri, si trova nel centro di San Pietroburgo. Il palazzo Stroganov è infine la residenza dell’omonima famiglia ed uno degli edifici piu’ eleganti di San Pietroburgo a cui si deve la custodia di molte opere della civiltà russa. Per scoprirli tutti in una sola giornata potete affidarvi ad un tour appositamente messo a punto da qualche operatore locale.

3. Shopping – Lo shopping a San Pietroburgo non ha grandi attrattive
benchè vi siano tre grandi centri commerciali, il Gostiny Dvor, il Passazh e l’DTL che sono ben riforniti di merce nazionale. All’interno vi sono anche negozi con capi, accessori e prodotti firmati stranieri, ma nulla di non già visto in Italia o altrove.

4. Fortezza dei Santi Pietro e Paolo – Storica e monumentale costruzione messa a punto da Pietro il Grande nei primi anni del ‘700, questa fortezza è una testimonianza storica di straordinario valore. E’ la cartolina di San Pietroburgo, quella che insieme a poche altri siti può fregiarsi del titolo di custode della storia, della cultura e di tutto il trascorso vissuto dalla città. Oggi la cittadella è sede di vari musei ma viene presa d’assalto anche per via del suggestivo fiume che si gela completamente d’inverno e che diventa preda di una caratteristica tintarella nei mesi estivi dell’anno. Curiosi di visitarla? Catapultatevi in metropolitana e fermatevi alla vicinissima stazione di “Gorkovskaja”.

5. Movida – San Pietroburgo e’ una grande metropoli e oltre agli importanti attributi storici ha grandi peculiarità anche in merito al divertimento. La città offre una bellezza storica e culturale di giorno di grande importanza, ma anche un numero generoso di locali e una gran movida la notte. Il centro della città si anima e uno dei divertimenti più in voga negli ultimi tempi sono le “Notti Bianche”, moda portata dal vento europeo; i migliori locali presso i quali potrete divertirvi riconducono invece al Red Club, al Decadence, al Sevensky Bar così come a tanti altri deliziosi riferimenti praticamente presenti in ogni angolo della città.

Logitravel Voli

6. Prospettiva Nevsky – Messo piede a San Pietroburgo sarà praticamente impossibile riuscire ad evitare il Prospettiva Nevsky, ovvero quello che è tutt’oggi ritenuto come il più grande viale di tutta la città. Grande non solo in termini di pura ampiezza, quanto soprattutto sotto il fronte dell’importanza, della rinomanza e del movimento: la Nevskij è un’arteria lungo la quale si materializzano chiese, teatri, negozi tipici, biblioteche, palazzi e attrazioni di ogni genere. Potete giungere in loco servendovi della metropolitana e fermandovi a “Nevskij prospekt”.

7. La Cucina – La cucina russa è particolare e pittoresca oltre che molto saporita: molto in uso sono yogurt e panna acida (a tal proposito è molto famoso il Bosh, tipico piatto nazionale con all’interno questo ingrediente arricchito di carne e rape). Ottimi i formaggi ma non molto diffusi fuori dai confini nazionali ed il pesce sia di mare che di fiume venduto sia affumicato che fresco; quelli che vanno per la maggiore sono in ogni caso il salmone, lo storione e l’anguilla affumicata. I dolci tipici serviti nei ristoranti sono le frittelle di marmellata (pirožki), le torte di frutta secca e il gelato alla crema. Imperdibile il Pel’Meni, una specialita’ russa a base di ravioli cotti in tutti i modi: fritti, in brodo, alle erbe, serviti con salse tipiche russe e con un costo bassissimo. Dove assaporare tutto questo ben di Dio? In molti ristorantini tipici, ma con estrema certezza presso i locali del centro!

8. Palazzo d’Inverno – Poc’anzi abbiamo fatto riferimento ai più bei palazzi di San Pietroburgo ma appositamente scelto di escludere il Palazzo d’Inverno. Essendo questo il simbolo vero e proprio di San Pietroburgo, riteniamo infatti meriti un capitolo a parte: il Palazzo d’Inverno ruba la scena dell’intera Piazza del Popolo catalizzando verso di sé gli occhi attenti dei turisti ed il cuore degli autoctoni. La sua facciata bianca e verde decorata da 400 colonne iconiche, unita all’aspetto storico-culturale che nasconde gelosamente dietro le sue mura, è il migliore biglietto da visita che la città russa potrebbe propinare agli stranieri accorsi in visita. Prendete come riferimenti le stazioni “Admiralteyaskaya”, “Nevsky Prospekt” e “Gostiny Dvor” della metro locale per arrivarci in un batter d’occhio.

9. Le Cattedrali
– In Russia il sentimento religioso è ancora molto vivo e sentito dalla popolazione locale. Per questa ragione visitarne i maggiori siti di interesse è cosa imprescindibile, soprattutto dal momento in cui le chiese dislocate nelle varie aree cittadine non sono certo paragonabili a quelle a cui siete sempre stati abituati: la Chiesa del Salvatore sul Sangue Versato, la Cattedrale di Sant’Isaac e la Cattedrale di Naval sono esempi lampanti di come la magnificenza architettonica sia stata perfettamente esportata su un piano squisitamente spirituale.

10. Tour sul fiume Neva – E per chiudere con l’emozione ancora viva nel cuore, nonché con gli spettacolari fotogrammi di San Pietroburgo ancorati nella mente, allora è il tour sul fiume Neva l’ultima attrazione alla quale dedicare parte del tempo a vostra disposizione. Indipendentemente dal periodo dell’anno scelto, la città vista dal fiume assume dei risvolti tanto magici da infondere nel turista una sensazione di totale quiete.

Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search

PRENOTA IL TUO HOTEL CON BOOKING.COM IN POCHI PASSI

Visualizza le Nostre Offerte Vacanze del Giorno

Optatravel.com Le Offerte Vacanze del Giorno