Parigi – La Città dell’amore

Parigi

VIVERE Parigi

Parigi, capitale francese, è la 5° città europea più popolosa dopo Londra, Berlino, Madrid e Roma, ma anche la città più visitata al mondo. Ricca di storia, arte, ha accresciuto col passar del tempo la sua importanza e le hanno anche attribuito il titolo di città dell’amore non solo perchè i principali poeti e scrittori romantici erano parigini, ma proprio per l’atmosfera che avvolge tutto e tutti, dalle luci della Tour Eiffel, ai magnifici Champs Elysée, al suono delicato e dolce della lingua francese e chi più ne ha più ne metta! Città multietnica, Parigi accoglie anche molti immigrati, soprattutto dall’ Africa e dall’Asia ed è considerata, o meglio, la Francia è considerato uno dei paesi laici per eccellenza pur avendo una base religiosa importante che si manifesta nella magnificenza delle sue chiese come quella di Notre Dame o del Sacro cuore. Parigi è anche la 2° capitale della moda dopo Milano e prima di Londra e New York, consta di importi catene di negozi internazionali e nazionali molti dei quali siti nella famosa Galeries Lafayette da visitare assolutamente se si è amanti dello shopping! E come dimenticare che qui nacquero lo spogliarello ed il cancan? Ancora oggi ci sono locali come il Moulin Rouge che offrono questi spettacoli e permettono a chi entra di immergersi in un’atmosfera possiamo dire quasi bohémien. Insomma Parigi è una città per tutti e per tutti i gusti che chiunque almeno una volta nella vita deve visitare.

Documenti di Viaggio

Per entrare nel territorio francese ed andare a Parigi, basta una carta d’identità valida per l’espatrio. Se si vuole arrivare con la propria auto o noleggiarla sul posto, la patente italiana è riconosciuta. Per avere assistenza sanitaria sul luogo c’è necessità di portare con sè la tessera magnetica del Sistema Sanitario Nazionale. A partire dal 26 giugno 2012, tutti i minori potranno viaggiare in Europa e all’estero solo se muniti di un proprio documento di riconoscimento (carta d’identità, passaporto individuale, lasciapassare per l’espatrio di minori di 15 anni). Non sono pertanto più valide tutte le iscrizioni dei minori sul passaporto dei genitori, anche se il documento resta attivo per il genitore.
Maggiori informazioni sono presenti sul sito della Polizia di Stato e nella nostra sezione dedicata ai Documenti di Viaggio.

MUOVERSI A Parigi

Il modo migliore per arrivare a Parigi è con l’aereo. La Capitale Francese possiede 5 Aeroporti Internazionali: Roissy-Charles-de-Gaulle, Orly, Beauvais-Tillé, Vatry, Le Bourget. Esamineremo tutti gli aeroporti ad esclusione di Vatry perché è un aeroporto esclusivamente per voli cargo e dalla considerevole distanza dal centro di Parigi e Le Bourget perchè è un aeroporto per voli privati e di business.

Si consiglia l’acquisto della tessera PARIS VISITE che permette di viaggiare su tutti i trasporti pubblici inclusi i mezzi principali dei collegamenti degli aeroporti(Zona 1-5). Trovate i dettagli in fondo nella sezione FAQ Viaggiatori.

Ecco la nostra guida dettagliata sugli scali:

Roissy – Charles de Gaulle (www.aeroportsdeparis.fr)

Situato a Nord-Est di Parigi a circa 25 km ed è il primo aeroporto di Francia. E’ il secondo aeroporto d’Europa dopo Londra Heathrow ed è al settimo posto a livello mondiale. Atterrano dall’Italia qui compagnie come l’Alitalia, la Air France, la British Airways e la Lufthansa.
E’ diviso in 3 terminali T1, T2, T3, ciascuno dei quali può essere considerato come un piccolo aeroporto a sé, con servizi di ogni tipo. Il Terminal T2 è suddiviso in altre 7 piccole zone T2A, T2B, T2C, T2D, T2E, T2F, T2G.
Esistono delle navette per spostarsi all’interno dei terminal T2: la navetta N1 che attraversa gratuitamente il T2A (porta 5), T2C (porta 12), T2E (porta 16), Parking PW, T 2F (porta 2), la stazione SNCF(lato Nord), T2D (porta 6). La navetta N2 che attraversa gratuitamente il T2F (porta 2), T2G (davanti il terminal).
Per spostarsi tra i terminal T1, T2 e T3 invece c’è la Paris-Charles de Gaulle CDGVAL una metro automatica che permette di spostarsi tra i tre terminal in funzione dalle 04.00 alle 01.00.
Se invece dovesse capitare di doversi spostare tra i terminal per scalo esistono altre navette:
– La navetta verde: permette gli spostamenti tra T1 e T2A/C.
– La navetta blu: permette gli spostamenti tra T2A/C – T2F – T2E
– La navetta gialla: permette gli spostamenti tra T2E – T2G – T2F

Collegamenti:

– SNCF Ferrovie Francesi:
la stazione è situata entro i terminal T2C/D/E/F. E’ possibile prendere il TGV per andare a Lione direttamente da qui.

– RER B Trasporto Regionale Francese: mezzo consigliato per arrivare in centro di Parigi.
La RER B ha due fermate una che raccoglie i terminal T1 e T3 (dal terminal T1 prendere lo CGDVAL precedentemente discusso mentre dal Terminal T3 sono meno di 500 metri quindi da fare a piedi) chiamata Stazione Aeroporto 1 ed una che comprende i terminal 2 (i terminal T2C/D/E/F sono accessibili a piedi con dei tapis roulant, dal terminal T2A prendere la navetta N1, dal terminal T2G prendere la navetta N2. La Rer B ha attualmente un costo di 9.50€. Le fermate importanti del centro di Parigi effettuate dalla RER B sono le seguenti: Gare du Nord (25 min), Châtelet-Les-Halles (28 min), Denfert-Rochereau (35 min). Effettua passaggio ogni 10 minuti.

– RoissyBus:
il bus che collega l’aeroporto di Parigi con l’Operà. La durata del tragitto è di circa 60 minuti al costo di 10.00€. La frequenza di partenza dei bus è mediamente ogni 20 minuti.

– Bus Pubblici:
esistono anche una serie di bus pubblici che collegano l’aeroporto. Il bus 350 arriva a Gare de L’Est con durata viaggio di 50 minuti, il Bus 351 arriva a Place de la Nation con durata viaggio di 60 minuti. Il costo di entrambi i bus è di 5.70€.

– Bus Noctilien (bus notturni):
questi bus circolano dalle 00.30 alle 05.30. I due bus notturni che servono l’aeroporto di Charles de Gaulle sono l’N140 e l’N143 al costo di 7.60€ ed arrivano alla Gare de l’Est. E’ possibile prenderli dai Terminal T3, T2 davanti al T2F porta 2.02, e al T1 porta 12.

Navette VEA Val d’Europe per Disneyland Paris:
tra i terminal T2E e T2F è possibile prendere la navetta che arriva direttamente a Disneyland Paris. La navetta attraversa tutti i parchi e gli hotel Disney. Il servizio è attivo dalle 06.00 alle 19.30 ed ha un costo di 20€ per gli adulti e 16€ per i bambini da 3 a 11 anni.
Vea Shuttle

– Taxi:
ad ogni terminal di uscita c’è una stazione taxi disponibile. La tariffa media per arrivare al centro di Parigi è di circa 50€.

Paris Orly (www.aeroportsdeparis.fr)

Situato a Sud di Parigi a circa 14 km nella regione dell’Ile-de-France quella di Parigi per intenderci. E’ il secondo aeroporto francese dopo lo Charles-de-Gaulle. Atterrano dall’Italia qui compagnie come Easyjet, Air France, Iberia, Royal Air Maroc.
E’ diviso in 2 terminal Orly Ouest e Orly Sud ciascuno dei quali può essere considerato come un piccolo aeroporto a sé, con servizi di ogni tipo.
Esistono delle navette destinate al giro di tutti i parcheggi dell’aeroporto ma valide anche per spostarsi all’interno dei terminal. La navetta Parking questo il suo nome Parte dal Terminal Orly Sud Porte H con frequenza ogni 8 minuti dalle 04.30 alle 00.30.

Per spostarsi tra i terminal Orly Sud e Orly Ouest e la Stazione RER B di Antony invece c’è la ORLYVAL una metro automatica che permette di spostarsi tra i terminal in funzione dalle 06.00 alle 23.00. La ORLYVAL permette di raggiungere in 8 minuti la Stazione RER B di Antony. La ORLYVAL si prende al Terminal Sud alla Porta J e K al Terminal Ouest alla Porta A. Costo dell’andata semplice 11.30€ mentre è gratuita se ci si sposta tra i 2 terminal.

Collegamenti:

– RER C Trasporto Regionale Francese + Navetta Paris par le Train:
Dai Terminal Sud e Ouest bisogna prendere il bus “Paris par le Train” che collega l’aeroporto di Orly alla Stazione RER B di Pont de Rugis. Il bus ha frequenza ogni 20 minuti, con durata del percorso di 25 minuti. Il costo è di 3.95€ biglietto RER + 2.50€ Bus Paris par le Train

– RER B + ORLYVAL: mezzo consigliato per arrivare in centro di Parigi.
L’ORLYVAL come precedentemente trattata sopra arriva fino alla stazione di Antony della RER B. Da qui le fermate importanti del centro di Parigi effettuate dalla RER B sono le seguenti: Gare du Nord (28 min), Châtelet-Les-Halles (25 min), Denfert-Rochereau (17 min). Effettua passaggio ogni 10 minuti. Il biglietto combinato di sola andata costa 11.30€ ed il tempo impiegato è 25 Minuti dalla RER B per il centro di Parigi + 8 Minuti della ORLYVAL.

– OrlyBus:
il bus che collega l’aeroporto di Parigi Orly con la stazione di Denfert-Rochereau. La durata del tragitto è di circa 30 minuti al costo di 7.20€. La frequenza di partenza dei bus è mediamente ogni 20 minuti. Il Bus può essere preso al Terminal Sud alla Porta G ed al Terminal Ouest alla porta D Nuovi Arrivi.

– Bus Pubblici:
esistono anche una serie di bus pubblici che collegano l’aeroporto. Il bus 183 arriva a Paris Port de Choisy con durata viaggio di 40 minuti(Terminale Sud H Quai n.3), il Bus 285 arriva a Métro-Villejuif Louis Aragon con durata viaggio di 15 minuti (Terminale Sud), il Bus 292 arriva a Savigny-sur-Orge Stazione di RER C con durata viaggio di 30 minuti (Terminale Sud). Il costo di tutti i bus è di 1.90€.

– Bus Noctilien (bus notturni):
questi bus circolano dalle 00.30 alle 05.30. I due bus notturni che servono l’aeroporto di Orly sono l’N31 che arriva a Juvisy RER e l’N131 che arriva a Brétigny RER.

Navette VEA Val d’Europe per Disneyland Paris:
Dal Terminal Sud Quai 5 Porta G e dal Terminal Ouest Quai A Porta I è possibile prendere la navetta che arriva direttamente a Disneyland Paris. La navetta attraversa tutti i parchi e gli hotel Disney. Il servizio è attivo dalle 06.50 alle 18.30 ed ha un costo di 20€ per gli adulti e 16€ per i bambini da 3 a 11 anni.

– BUS 91.10 Collegamento TGV:
il bus 91.10 collega l’aeroporto di Orly con la stazione TGV di Massy-TGV. E’ possibile prenderlo dal Terminal Sud Quai n.2 e al Terminal Ouest Porta H. La durata del percorso è di 35 minuti ed il costo del biglietto è di 1.90€.

– Taxi: ad ogni terminal di uscita c’è una stazione taxi disponibile. La tariffa media per arrivare al centro di Parigi è di circa 50€.

Paris Beauvais – Tillè (www.aeroportbeauvais.com)

Situato a Nord di Parigi a circa 80 km nella regione dell’Oise. E’ l’aeroporto preferito dalle compagnie LowCost come Ryanairm, Wizz Air e Blue Air.
E’ diviso in 2 terminal T1 e T2 .

Collegamenti:

– Navetta Paris Beauvais – Parigi Porte Maillot:
La navetta ufficiale dell’Aeroporto che impiega 1 ora e 15 minuti per arrivare a Parigi Porte Maillot dove è possibile prendere la metropolitana o la RER C. Il costo della sola andata è di 16.00€. Al ritorno è consigliabile prenderla con almeno 3.15 di anticipo. I Bambini fino ai 3 anni di età viaggiano gratis. E’ possibile acquistare il biglietto anticipatamente qui.

Navette VEA Val d’Europe per Disneyland Paris:
Dall’Aeroporto di Beauvais è possibile prendere la navetta che arriva direttamente a Disneyland Paris. La navetta attraversa tutti i parchi e gli hotel Disney. La navetta ha solo 2 corse dall’aeroporto di Beauvais alle 9.30 ed alle 19.30, passa prima per l’aeroporto Charles de Gaulle ed impiega circa 2 ore e 30 minuti. Il costo è di 24€ per adulti e bambini dai 3 anni in su. I bambini sotto i 3 anni viaggiano gratis. Per informazioni cliccare qui.

Dall’Italia si può arrivare a Parigi con l’auto risalendo tutta la parte centrale della Francia fino a Calais da dove prendere il traghetto per Dover .Oppure si può attraverso l’Austria, Lussemburgo , Belgio fino in Francia di nuovo prendere il traghetto a Calais. La Norfolkline è la compagnia che effettua la traversata fino a Dover con prezzi a partire da 29.00£. L’auto non è il mezzo migliore per muoversi a Parigi. Oltre alla difficoltà ad abituarsi alla guida a destra, il traffico è veramente caotico, soprattutto negli orari di punta. Per noleggiare un’auto, comunque, basta la semplice patente italiana, ma per circolare in città dalle 7 alle 18.30 dei giorni feriali occorre pagare un pedaggio, la famosa Congestion Charge, del costo di circa 10£ a veicolo.

La RATP (www.ratp.fr) è la società che gestisce la rete dei trasporti pubblici francesi include metropolitana, bus, RER, Tram, Noctilien i bus Notturni e SNCF Transilien. La mappa generale dei trasporti è suddivisa in sei zone concentriche, a partire dalla 1, la più centrale, fino alla 5, la più periferica.

PER SCARICARE LA MAPPA DELLE ZONE DI PARIGI CLICCARE QUI

Consigliamo vivamente a tutti i turisti di acquistare la PARIS VISITE illustrata dettagliatamente alla fine di questa guida nella sezione FAQ Viaggiatori.
La PARIS VISITE consente l’utilizzo illimitato di tutti i mezzi pubblici (metro, bus, tram, RER, OrlyVal, RoissyBus, Orlybus).

Per utilizzare al meglio i mezzi pubblici consigliamo di utilizzare il planner offerto dalla RATP al seguente link dove potrete inserire il percorso di partenza e di arrivo ed il sistema vi darà tutti i risultati con tutti i mezzi di trasporto.

Metropolitana: inaugurata nel 1900 e conosciuta comeLa Mètrò, ha attualmente 16 linee ognuna di colore diverso ed oltre 300 stazioni. Le corse della metropolitana iniziano alle 05.30 e finiscono di solito alle 01.30 gironi feriali mentre terminano alle 02.30 sabato e nei prefestivi. Le linee più utilizzate sono la Linea 1 che comprende fermate come La Defense, Champs Elisee, Place de la Concorde, Musée du Louvre, Place de la Nation. Esistono anche le linee di Metropolitane Regionali RER A, B, C che collegano il centro della città con le zone periferiche e gli aeroporti come già segnalato precedentemente. La RER ha il simbolo con la dicitura RER blu su un cerchio a fondo bianco.

PER SCARICARE LA MAPPA DELLA METRO DI PARIGI CLICCARE QUI

Esiste anche una Rete di Tram che collega la città ma sono poco utilizzati. Ecco nel dettaglio le linee:
– Asnières-Gennevilliers – Les Courtilles // Gare de Noisy-le-Sec RER
– Pont de Bezons // Porte de Versailles – Parc des expositions
– Pont du Garigliano // Porte de Vincennes
– Porte de Vincennes // Porte de la Chapelle
– Marché de Saint-Denis // Garges-Sarcelles

Bus: A Parigi gli autobus sono circa 70 linee che coprono completamente ogni area della città, circolano dalle 5.30 alle 0.00 a seconda della linea. E’ possibile utilizzare lo stesso biglietto della metropolitana e soprattutto il PARIS VISITE. E’ possibile acquistare anche il biglietto sull’autobus pagando una piccola maggiorazione.

PER SCARICARE LA MAPPA DEI BUS DI PARIGI CLICCARE QUI

Esiste una linea di autobus notturni denominati Bus Noctilien (con il prefisso N) che copre la fascia oraria dalla mezzanotte alle 5:00 in cui la metropolitana non è attiva. La Noctilien è composta da 42 linee di Bus che collegano Parigi con 175 comuni dell’Ile-de-France.

Taxi: A Parigi esiste un’ottima rete di taxi ed è possibile chiamarli semplicemente alzando il braccio, a patto che sia libero, cioè che abbia la luce verde o la scritta TAXI accesa. Ecco le tariffe previste:
Tariffa A, luce bianca: zona urbana, giorni feriali e prefestivi, dalle 10.00 alle 17.00 – Costo: 1 € a kilometro
Tariffa B, luce arancione: zona urbana, giorni feriali e prefestivi, dalle 17.00 alle 10.00, la domenica dalle 07.00 alle 24.00 e i giorni festivi – Costo: 1,24 € a kilometro
Tariffa C, luce blu: zona urbana, la domenica (ovvero il sabato notte) 0.00-07.00 – Costo: 1,50 € al kilometro
Da aggiungere la Presa in Carico 2.50€ la corsa minima è di 6.60€ mentre la tariffa oraria nella zona A è 31.04€, nella zona B 36.00€, nella zona C 32.20€.

VISITARE Parigi

Tour Eiffel

Aperta dalle 9.00 alle 23.45 tutti i giorni, nel periodo estivo e primaverile e durante le vacanze pasquali si prolunga di un’ora la chiusura. Costruita nel 1889 da Gustave Eiffel, da cui prende appunto il nome, per celebrare il centenario della Rivoluzione francese, questa torre è uno dei simboli chiave di Parigi nel mondo. Ci si può salire fino in cima per avere una vista mozzafiato della città (consigliabile soprattutto all’imbrunire per i più romantici) e tutte le sere viene illuminata per 5 minuti ogni ora offrendo uno spettacolo senza precedenti. All’interno inoltre consta anche di due magnifici ristoranti. Il biglietto d’ingresso con ascensore fino al 2° piano è di 8.50€ intero, 7€ dai 12 ai 24 anni e 4€ ridotto. Se si vuole usare l’ascensore fino all’ultimo piano il prezzario sarà 14€ intero, 12.50€ dai 12 ai 24 anni e 9.50€ ridotto. Per le scale, per il 2° piano, invece 5€ intero, 3.50€ dai 12 ai 24 anni e 3€ ridotto. I bambini fino ai 4 anni entrano gratis.
(Champ de Mars, 5 Avenue Anatole – Metro linea 9 – Bus 32 – Stazione: Trocadero)

Acquista Ora!

Louvre

Aperto dalle 9.00 alle 18.00 tutti i giorni tranne il martedì e il 1° gennaio, 1° maggio e 25 dicembre. Il mercoledì e il venerdì rimane aperto fino alle 20.45. Uno dei musei più famosi al mondo, comprende circa 35.000 opere d’arte tra le quali spiccano in modo predominante la Monna Lisa, conosciuta anche col nome di Gioconda, di Leonardo da Vinci e la Venere di Milo. Ogni stagione inoltre si espongono diverse mostre temporanee e solitamente ogni prima domenica del mese l’ingresso è gratuito. Il prezzo del biglietto è di 10€ per la mostra permanente, di 14€ invece tutto compreso. Fino ai 25 anni l’ingresso è gratuito.
(Rue de Rivoli – Metro linea 1 – Stazione: Palais-Royal/Musée du Louvre – Bus 21, 24, 27, 39, 48, 68, 69, 72, 81, 95 – Fermata: Palais-Royal/Musée du Louvre )

Acquista Ora!

Champ de Mars

Tra la Tour Eiffel a NO e l’ Accademia militare a SE questo giardino fu fatto costruire da Luigi XV per l’addestramento delle truppe e nel 1780, proprio da qui, prese il volo la prima mongolfiera. Oggi è un luogo molto frequentato dai turisti, specie quelli che si recano alla Tour Eiffel e che dall’alto di quest’ultima possono ammirarli nella loro immensa bellezza.
(Allée Adrienne Lecouvreur, 2 – RER linea C – Stazione: Champ de Mars-Tour Eiffel – Metro linea 8 – Stazione: Ecole Militaire)

Acquista Ora!

Museo d’Orsay

Aperto dalle 9.30 alle 18.00, chiuso il lunedì. Il giovedì c’è l’apertura prolungata fino alle 20.45. Questo museo si trova di fronte al Louvre ed è importante per i capolavori dell’impressionismo e post impressionismo (ci sono opere di Monet, Cézanne, Van Gogh e molti altri). Il biglietto costa 9€ intero, 6.50€ ridotto e per giovani fino ai 25 anni residenti UE, portatori di handicap ecc. l’ingresso è gratuito. Per maggiori info. al riguardo consultare il sito //www.musee-orsay.fr
(Quai Anatole France, 5 – Metro linea 12 – Stazione: Solférino – RER linea C – Stazione: Musée d’Orsay – Bus 24, 63, 68, 69, 73, 83, 84, 94 – Fermata: Solférino)

Acquista Ora!

Catacombe di Parigi

10.00 – 16.00 tutti i giorni tranne il lunedì. Aperte dal 1874 queste catacombe, come quelle della città di Napoli, sono di un’immensa bellezza e particolarità. Conservano i resti di circa 6 milioni di persone e occupano l’area di ben 7 arrondissement parigini (5 – 6 – 12 – 13 – 14 – 15 – 16), anche se solo la zona del 14° arrondissement è visitabile. Il biglietto è di circa 8€. (Avenue du Colonel Henri Rol-Tanguy, 1 – RER linea B – Stazione: Denfert-Rochereau – Bus 38, 69 – Fermata: Denfert-Rochereau)

Cattedrale di Notre Dame

Simbolo cardine della città di Parigi questa cattedrale oltre che luogo di culto è stata oggetto d’ispirazione per musical, film d’animazione e tanto altro. Qui venne ad esempio incoronato imperatore Napoleone nel 1804. Nei suoi magnifici portali, nelle sue immense e colorate vetrate sono raccontate le storie della Bibbia, può ospitare circa 6 mila fedeli e come dimenticare i famosissimi gargouilles che dall’alto della sua facciata mostrano un ghigno spaventoso ed affascinante al tempo stesso sulla città. Impossibile non visitarla!
(Place du Parvis de Notre-Dame, 6 – Metro linea 4 – Stazione: Cité, St-Michel – RER linea B – Stazione: St-Michel, Chatelet-Les-Halles – Bus 21, 24, 27, 38, 47, 85, 96 – Fermata: Hotel de Ville)

Acquista Ora!

Montmatre (Quartiere degli artisti)

Una delle zone più caratteristiche della città, prende il nome dal tempio romano Mont Martins (collina di Marte) che qui sorgeva. Zona ricca di caffetterie, locali ecc. che ricordano come qui i grandi artisti dell’800 si stanziarono (si ricordi per l’appunto il Ballo al Moulin de la Galette di Renoir dove dipinse tra la folla in questo luogo anche molti artisti dell’epoca). Da questo quartiere si arriva facilmente alla Basilica del Sacro Cuore costruita nel 1876 in memoria dei caduti della guerra franco prussiana e poco più avanti, proseguendo per Boulevard de Clichy, si raggiunge anche il famosissimo Moulin Rouge, luogo nel quale si dice che nel 1893 nacque lo spogliarello, ma famoso anche per gli spettacoli di Cancan. Per entrarvi non si paga meno di 99€, se poi, si aggiunge un bel bicchiere di Champagne o una cena guardando lo spettacolo si raggiungono anche i 210€. Luogo decisamente per pochi eletti che comunque vale la pena di vedere, anche solo dall’esterno, di sera, illuminato.
(Montmatre – Metro linea 12 – Stazione: Pigalle, Jules Joffrin – Bus 30, 31, 54, 80, 85, Montmartrobus – Fermata: Pigalle)

Champs Elysées

Dall’ Arco di Trionfo a Place de la Concorde è la strada più famosa e frequentata di Parigi. Lunga quasi 2 Km prende il nome da Elysium, cioè Campi elisi o Eliseo ossia il luogo dove riposa colui che è amato dalle divinità. Su questo percorso si incontrano negozi d’alta classe, stupende caffetterie e si celebrano alcuni eventi importanti come quello del Capodanno. All’inizio del viale troviamo il già citato Arco di trionfo, costruito per volere di Napoleone nel 1806 a rappresentanza delle sue vittorie in guerra. Rimane aperto dalle 10.00 alle 23.00 circa e il biglietto, semplicemente per passarvi sotto, costa 8€.
(Avenue des Champs-Elysées – Metro linee 1, 2, 6 – Stazione: Charles de Gaulle-Etoile – RER linea A – Stazione: Charles de Gaulle-Etoile – Bus 22, 30, 31, 52, 73, 92, Balabus – Fermata: Charles de Gaulle-Etoile)

Operà di Parigi

Fondata nel 1669 da Luigi XIV in un meraviglioso stile barocco, è divisa in due edifici, l’Operà Garnier e l’Operà Bastille. Si narra che in questo edificio si nascondeva il cosiddetto Fantasma dell’Opera come racconta il dramma di Leroux. Assolutamente da non perdere!
(Rue Scribe, 8 – Metro linee 1, 5, 8 – Stazione: Bastille – Bus 20, 29, 65, 69, 76, 86, 87, 91 – Fermata: Trinité d’Estienne d’Orves)

Quartiere Saint Germain des Pres

Situato presso il 6° arrondissement parigino, questo quartiere prende nome dalla chiesa più piccola della città. Si snoda tra vetrine, viali alberati, caffè e molto altro ancora. Non molto lontano si trova la chiesa di Saint Suplice divenuta famosa grazie al celebre romanzo Il Codice Da Vinci dello scrittore Dan Brown. E’ sicuramente una delle passeggiate più piacevoli di Parigi, anche se probabilmente anche una delle più costose se ci si volesse fermare anche solo a prendere un espresso.
(Saint Germain des Pres – Metro linea 4 – Stazioni: St-Michel, Saint Germain des Pres, Odéon)

Disneyland Paris

Anche se in versione ridotta a confronto di Disneyland di Los Angeles, è uno dei parchi divertimenti più importanti di tutta Europa. Visitato ogni anno da milioni di turisti, accoglie sia i più giovani che i più grandicelli in un’atmosfera fatata, fatta di maschere, carri, colori, divertimento. A 32 Km dal centro di Parigi offre la possibilità di alloggiare in diversi hotel sia dentro che fuori dal parco. E’ aperto solitamente dalle 10.00 alle 22.00 e il biglietto d’ingresso è di circa 50€ intero, poco meno per i bambini dai 3 agli 11 anni.
Vi consigliamo l’acquisto del biglietto prima della partenza, onde evitare code immense fuori il botteghino.
(Avenue du Parc – 77777 – Chessy – RER linea A – Stazione: Marne-la-Vallée – Chessy)

Acquista Ora!

Senna

Il fiume principale di Parigi, o meglio dell’intera Francia, è non solo fonte del 50% di acqua potabile per gli abitanti della città, ma anche un posto dove divertirsi e rilassarsi navigando sui famosi Bateaux-mouches, mini crociere che offrono un giro panoramico dal fiume e delle squisite cene.

Acquista Ora!

Santa Genoveffa: patrona della città di Parigi e della polizia, si festeggia ogni 3 gennaio.

Candelora: si festeggia il 2 febbraio di ogni anno ed è tradizione per i parigini, come per tutti i francesi, preparare crêpes ed esprimere un desiderio nel momento in cui queste vengono voltate in padella.

Dalì: come già suggerisce il nome, si organizza una mostra dei capolavori dell’artista spagnolo presso il Centro Pompidou dal 21 novembre 2012 al 25 marzo 2013.

Félix Ziem – Peintues et aquarelles: dal 14 febbraio al 4 agosto 2013 si terrà nel Petit Palais una mostra dei dipinti più importanti dell’eccentrico pittore ottocentesco Félix Ziem.

Fontane musicali a Versailles: dal 30 marzo al 27 ottobre 2013 sarà possibile assistere a meravigliosi giochi d’acqua e musica nella Reggia di Versailles. Questi si terranno il martedì, il sabato e la domenica. Il biglietto costa 8.50€ intero, 6.50€ ridotto.

Paris Jazz Festival: dall’8 giugno al 28 luglio 2013 si terrà la 19° edizione del Festival jazz di Parigi con artisti conosciuti e non che si alterneranno sui palchi ogni week-end.

Le Seicento à Bologne: dal 20 giugno al 9 settembre 2013 il museo del Louvre offre una mostra temporanea caratterizzata da una selezione di disegni di artisti bolognesi e dell’Emilia Romagna del 1600, tra cui si ricordi Annibale Carracci che influì in modo predominante sul classicismo francese. Prezzo del biglietto 11€.

Paris Plage: dal 20 luglio al 18 agosto 2013, sulla riva destra della Senna sarà allestita una vera e propria spiaggia per i turisti e i parigini che vogliono godere della tintarella che d’estate non deve mai mancare.

Cinema all’aperto al Parc de la Villette: dal 24 luglio al 26 agosto 2013 si rinnova l’evento del cinema all’aperto gratuito. Si proiettano film cult ma anche nuove proposte, tutti in versione originale con sottotitoli in francese.

Jazz à la Villette: altro evento jazz nel Parc de la Villette che si terrà dal 3 al 15 settembre 2013. Per lo più con artisti di nicchia si consiglia di visitare il sito www.jazzalavillette.com per maggiori info. e per la prenotazione dei biglietti.

Maschile. Il nudo maschile nell’arte dal 1800 ai giorni nostri: Mostra interessantissima organizzata al museo d’Orsay che si terrà dal 24 settembre 2013 al 2 gennaio 2014.

20° anniversario Disneyland Paris: fino al 30 settembre 2013 si festeggia il 20° anniversario dell’apertura del parco divertimenti più importante d’Europa. Si organizzano spettacoli, parate ed eventi esclusivi ed il Parco offre la possibilità di trascorrere una notte ed un giorno in più gratis.

Allegro Barbaro: Al museo d’Orsay, dal 15 ottobre 2013 al 5 gennaio 2014 sono stati organizzati in occasione della mostra Allegro Barbaro dei concerti d’opera per pianoforte, musica da camera ecc.

Capodanno: il 31 dicembre a Parigi si può trascorrere in milioni di modi differenti, ma l’incontro più in voga da sempre è quello sugli Champs Elysée dove ci si riunisce già dalle 21.00 per aspettare la mezza notte che aprirà l’anno nuovo con musica, fuochi pirotecnici e giochi di luci della Tour Eiffel.

MANGIARE E DIVERTIRSI A Parigi

Ogni qualvolta si va in un paese straniero non si può non provare la cucina locale, e ancor più se stiamo parlando di Parigi, una città che offre ai suoi visitatori come agli stessi parigini di inebriarsi dei profumi dei suoi forni (boulangerie) che offrono fino ad una varietà di 50 tipi di pane diverso, dei suoi ristoranti e dei suoi caffè.

Solitamente la colazione, così come il pranzo e la cena sono molto simili a quelli italiani, escludendo la pasta che non si mangia in Francia, o per lo meno è molto rara. Ciononostante ci sono dei prodotti, come ad esempio la piccola pâtisserie o la chocolaterie, che sono famosi in tutto il mondo.

Ecco alcuni piatti tipici:

Macarons: dolcetti composti da due gusci di meringhe con al centro crema ganache (cioè una crema a base di panna fresca e cioccolato), marmellata o altri tipi di creme. A volte sono prodotti anche nella variante salata.

Crêpes: sono delle sottili e morbide cialde fatte con latte, uova e farina che vengono cucinate su delle bollenti superfici rotonde. Possono sia essere dolci (con un ripieno di marmellata, cioccolata, sciroppi ecc.) che salate, preparate però per lo più nella Francia nord occidentale prendendo il nome di gallette, e solitamente farcite con formaggi, verdure, funghi ecc.

Tarte tatin: è una gustosissima torta di mele caramellate capovolta.

Foie gras: è un piatto a base di fegato d’oca o anatra consumato solitamente durante le feste natalizie ma in molti ristoranti lo servono quasi tutto l’anno. E’ solitamente denominato anche paté, ma in quel caso si può cucinare anche con del pesce o addirittura ne esistono anche a base vagetale.

Quiche: è una torta salata fatta con un impasto di farina ripieno di uova e panna, cotta al forno.

Escargot: per chi non le conoscesse sono lumache cucinate con tutto il guscio nel burro e condite con aglio e prezzemolo tritato.

Ratatouille: piatto tradizionale composto di verdure stufate, tra le quali pomodori, melanzane, aglio, zucchine, peperoni ecc. A volte servito come contorno può però essere anche accompagnato da riso, patate o pane.

Pasta brisée: che è usata solitamente come impasto per le torte salate, è molto friabile ed è composta da burro, farina e acqua. Prima di essere informata si passa del tuorlo d’uovo sopra per darle una colorazione dorata.

Bisque: zuppa a base di crostacei e verdure.

Choucroute d’Alsace: piatto a base di carne di maiale e crauti.

Baguette: pane croccante dalla forma allungata, tipico di Parigi. Solitamente si accompagna con formaggio o patè.

Formaggi: si parla di formaggi in generale perchè la Francia ne ha circa 300 varietà d’importanza mondiale. Possono essere a pasta dura, a pasta molle, a crosta fiorita ecc. Impossibile non provarli!

Champagne: chi non conosce questo vino francese dalla colorazione chiara e dal gusto unico? Solitamente viene usato per accompagnare i pasti più prelibati e nelle feste più importanti.

Parigi come ogni altra grande capitale europea offre la possibilità di trascorrere serate all’insegna del divertimento. Uno dei luoghi dove si può vivere maggiormente la vita notturna parigina, con locali di ogni genere e soprattutto frequentati dai giovani, è rue de Lappe, vicino Place de la Bastille, nell’ 11° arrondissement. Ma anche nella stupenda rue Oberkampf ci sono tantissimi localini che danno la possibilità ai più temerari di restare alzati fino all’alba.

Ecco alcuni dei locali più frequentati:

Moulin rougecabaret night club: Montmatre, 82 Boulevard de Clichy – www.moulinrouge.fr – Metro linea 2 – Stazione: Blanche

Lidocabaret night club: Champs Elysée, 116bis Avenue de Champs-Elysées – www.lido.fr – Metro linea 1 – Stazione: George V – RER A – Stazione: Charles de Gaulle Etoile

Buddha BarBar/Ristorante: 8/12, rue Boissy d’Anglas – www.buddhabar.com – Metro linee 1, 8, 12 – Stazione: Concorde

Le Crazy horsecabaret night club: 12, Avenue George V – www.lecrazyhorseparis.com – Metro linea 9 – Stazione: Alma-Marceau – Metro linea 1 – Stazioni: George V, Franklin D. Roosevelt – Bus 42, 63, 72, 80, 92 – Fermata: Alma-Marceau

El Barrio LatinoPub/Bar/Ristorante: 46, rue du Faubourg Saint-Antoine – www.barrio-latino.com – Metro linee 1, 5, 8 – Stazione: Bastille – Metro linea 8 – Stazione: Ledru Rollin

Folies Bergerecabaret night club: 32 rue Richer, 9° arrondissement – www.foliesbergere.com – Metro linee 8, 9 – Stazione: Grands Boulevards – Metro linea 7 – Stazione: Cadet – Bus 48, 67, 74, 85 – Fermata: Provence-Faubourg Montmatre – Bus 26, 32, 42, 43 – Fermata: Cadet

ALLOGGIARE A Parigi

Booking.com

Prenota la tua Stanza!

HomeAway

Esempio: Monolocale da 30mq a partire da 16€ a persona a notte

Monolocale Città Europee
Monolocale o Casa Vacanza Dormi in un Monolocale o Casa Vacanza a partire da 16€ a notte E' possibile scegliere tra una grande varietà di monolocali e case in affitto complete di cucina, bagno con doccia, connessione ad Internet e/o WI-FI.

Prenota la tua Casa!

Hotels Generic 250x250

Esempio: Hotel 3*** a partire da 30€ a persona a notte

Hotel 3*
Hotel da 3* o categoria superiore Dormi in Hotel a partire da 30€ a notte E' possibile scegliere tra una lunga lista di offerte per hotels con ogni comfort: wifi in camera, colazione inclusa, check-out ritardato, servizio lavanderia, servizio in camera.

Prenota la tua Camera!

Dove si trova Parigi?
Che lingua si parla a Parigi?
Qual è il miglior periodo dell’anno per visitare Parigi?
Quali sono la data e l’ora corretti a Parigi? Che moneta si usa a Parigi?
Parigi è sicura?
Le donne possono tranquillamente viaggiare a Parigi?
E’ possibile utilizzare il telefono o un cellulare a Parigi?
Come raggiungo il centro di Parigi dall’aeroporto di Charles de Gaulle?
Come raggiungo il centro di Parigi dall’aeroporto di Orly?
Esiste una card turistica che consente sconti?
Quali sono le mance da lasciare?

Dove si trova Parigi?
Parigi è la capitale della Francia e si trova tra le città di Meaux, Créteil e Versailles. E’ attraversata dalla Senna ed è caratterizzata da un suolo calcareo, tant’è vero che alcuni studiosi hanno supposto che il nome derivi infatti dalla parola celtica kvar, cioè cava o miniera.

Che lingua si parla a Parigi?
A Parigi si parla il francese. I francesi sono molto patriottici e non amano adattarsi, ciononostante però comprendono molto bene anche l’inglese.

Qual è il miglior periodo dell’anno per visitare Parigi?
Impossibile stabilire quale sia il periodo migliore per visitare questa città. E’ bella 365 giorno l’anno, sia con le temperature gelide invernali che d’estate. L’estate appunto non è mai troppo calda, le temperature infatti si mantengono sempre tra i 14 ed i 23°.

Quali sono la data e l’ora corretti a Parigi?
Che moneta si usa a Parigi? Il fuso orario parigino è lo stesso italiano. Ora legale iniziante domenica 31 marzo 2013, 02.00 ora locale adottata ufficialmente. Ora legale terminante domenica 27 ottobre 2013, 03.00 ora locale estiva. La moneta in uso a Parigi è l’Euro, quindi nessun problema di cambio. E’ possibile prelevare da qualsiasi bancomat con le carte italiane.

Parigi è sicura?
Il tasso di criminalità a Parigi è molto diminuito negli anni, ciononostante bisogna sempre fare attenzione agli effetti personali soprattutto nelle fermate più affollate della metropolitana e nelle zone più periferiche della città.

Le donne possono tranquillamente viaggiare a Parigi?
Assolutamente si. Valgono le stesse regole dette in precedenza.

E’ possibile utilizzare il telefono o un cellulare a Parigi?
Assolutamente si. Per chiamare da Parigi verso l’Italia devi inserire il nostro prefisso internazionale 0039 seguito dal numero fisso o da quello di cellulare. Per chiamare dall’Italia alla Francia il prefisso da inserire è 0033. Per chiamare Parigi o il resto della Francia da Parigi basta comporre il numero di telefono fisso o cellulare sempre preceduto dal relativo prefisso.

Come raggiungo il centro di Parigi dall’aeroporto di Charles de Gaulle?
– RER B Trasporto Regionale Francese: mezzo consigliato per arrivare in centro di Parigi.
La RER B ha due fermate una che raccoglie i terminal T1 e T3 (dal terminal T1 prendere lo CGDVAL precedentemente discusso mentre dal Terminal T3 sono meno di 500 metri quindi da fare a piedi) chiamata Stazione Aeroporto 1 ed una che comprende i terminal 2 (i terminal T2C/D/E/F sono accessibili a piedi con dei tapis roulant, dal terminal T2A prendere la navetta N1, dal terminal T2G prendere la navetta N2. La Rer B ha attualmente un costo di 9.50€. Le fermate importanti del centro di Parigi effettuate dalla RER B sono le seguenti: Gare du Nord (25 min), Châtelet-Les-Halles (28 min), Denfert-Rochereau (35 min). Effettua passaggio ogni 10 minuti.
– RoissyBus:
il bus che collega l’aeroporto di Parigi con l’Operà. La durata del tragitto è di circa 60 minuti al costo di 10.00€. La frequenza di partenza dei bus è mediamente ogni 20 minuti.
– Bus Pubblici:
esistono anche una serie di bus pubblici che collegano l’aeroporto. Il bus 350 arriva a Gare de L’Est con durata viaggio di 50 minuti, il Bus 351 arriva a Place de la Nation con durata viaggio di 60 minuti. Il costo di entrambi i bus è di 5.70€.
Per ulteriori informazioni visitare la sezione Come Arrivare.

Come raggiungo il centro di Parigi dall’aeroporto di Orly?
– RER C Trasporto Regionale Francese + Navetta Paris par le Train:
Dai Terminal Sud e Ouest bisogna prendere il bus “Paris par le Train” che collega l’aeroporto di Orly alla Stazione RER B di Pont de Rugis. Il bus ha frequenza ogni 20 minuti, con durata del percorso di 25 minuti. Il costo è di 3.95€ biglietto RER + 2.50€ Bus Paris par le Train
– RER B + ORLYVAL: mezzo consigliato per arrivare in centro di Parigi.
L’ORLYVAL come precedentemente trattata sopra arriva fino alla stazione di Antony della RER B. Da qui le fermate importanti del centro di Parigi effettuate dalla RER B sono le seguenti: Gare du Nord (28 min), Châtelet-Les-Halles (25 min), Denfert-Rochereau (17 min). Effettua passaggio ogni 10 minuti. Il biglietto combinato di sola andata costa 11.30€ ed il tempo impiegato è 25 Minuti dalla RER B per il centro di Parigi + 8 Minuti della ORLYVAL.
– OrlyBus:
il bus che collega l’aeroporto di Parigi Orly con la stazione di Denfert-Rochereau. La durata del tragitto è di circa 30 minuti al costo di 7.20€. La frequenza di partenza dei bus è mediamente ogni 20 minuti. Il Bus può essere preso al Terminal Sud alla Porta G ed al Terminal Ouest alla porta D Nuovi Arrivi.
– Bus Pubblici:
esistono anche una serie di bus pubblici che collegano l’aeroporto. Il bus 183 arriva a Paris Port de Choisy con durata viaggio di 40 minuti(Terminale Sud H Quai n.3), il Bus 285 arriva a Métro-Villejuif Louis Aragon con durata viaggio di 15 minuti (Terminale Sud), il Bus 292 arriva a Savigny-sur-Orge Stazione di RER C con durata viaggio di 30 minuti (Terminale Sud). Il costo di tutti i bus è di 1.90€.
Per ulteriori informazioni visitare la sezione Come Arrivare.

Esiste una card turistica che consente sconti?

PARIS VISITE

Acquista il Parigi Pass a prezzo Scontato
Di Fondamentale importanza è la PARIS VISITE una tessera magnetica che permette l’utilizzo illimitato dei trasporti pubblici (Metro, bus, RER ecc.) nella zona prescelta (si fa una divisione dalla zona 1 alla zona 5). Le zone da 1-3 coprono il centro di Parigi, le Zone 4-5 coprono gli aeroporti di Paris Charles de Gaulle e Paris Orly. I prezzi sono i seguenti:

1 giorno –>
10.50€ intero o 5.25€ ridotto (bambini dai 4 agli 11 anni) per le zone 1/3
22.20€ intero o 11.10€ ridotto per le zone 1/5
2 giorni –>
17.15€ intero o 8.55€ ridotto per le zone 1/3
33.70€ intero o 16.85€ ridotto per le zone 1/5
3 giorni –>
23.40€ intero o 11.70€ ridotto per le zone 1/3
47.25€ intero o 23.60€ ridotto per le zone 1/5
5 giorni –>
33.70€ intero o 16.85€ ridotto per le zone 1/3
57.75€ intero o 28.85€ ridotto per le zone 1/5

Importante: la Paris Visite non copre la linea fluviale Voguéo.

RICORDIAMO CHE CONVIENE ACQUISTARE LA TESSERA PER LE ZONE DALLA 1 ALLA 5 PER RECARSI AGLI AEROPORTI.

E’ possibile acquistare la tessera Paris Visite sul sito ufficiale RATP

Oltre ciò l’abbonamento con la Paris Visite dà la possibilità di usufruire di ulteriori sconti con partner convenzionati quali:

Arc de Triomphe – 20%
Espace Dalì – 4€
Musée du quai Branly – 2.50€ sulle collezioni permanenti
Musée de l’Armée-Hotel National des Invalides – 20% sulle collezioni permanenti
Musée de l’ Air et de l’Espace – 2€ sia per le collezioni permanenti che temporanee
Panthéon – 20%
Bateaux parisiens – 25% sulla crociera commentata
Open Tour – 4€
Chateau de Fontainebleau – 2€
Chateau de Vincennes – 20%
Disneyland Paris – 20%
France Miniature – 30%
Musée Grévin – 30%
Cité des sciences – 2€ per le mostre di Explora
Provins – 4.40€ sul biglietto intero, – 2.70€ sul biglietto ridotto
Tour Montparnasse – 30%
Galeries Lafayette – 10% sugli acquisti e una shopping bag in omaggio
Paradis Latin – 80€ per la rivista Champagne e una mezza bottiglia di champagne

PARIS MUSEUM PASS

Si! C’è la PARIS MUSEUM PASS che offre l’accesso diretto a più di sessanta musei (compreso il Louvre), anche se solo per le collezioni permanenti, e ai monumenti della città e della regione parigina. E’ reperibile presso i musei che aderiscono all’iniziativa e presso l’Ufficio per il Turismo di Parigi. I prezzi sono: 39€ per due giorni, 54€ per quattro giorni e 69€ per sei giorni di utilizzo del pass. Per maggiori info consultare il sito it.parismuseumpass.com

Ecco la lista completa:

A PARIGI
Arc de Triomphe
Musée de l’Armée – Tombeau de Napoléon 1er
Centre Pompidou – Musée national d’art moderne
Musée national des Arts asiatiques – Guimet
Musée des Arts décoratifs
Espaces Mode et Textile
Espaces Publicité
Musée Nissim de Camondo
Musée des Arts et Métiers
Musée de l’Assistance Publique – Hôpitaux de Paris
Musée du quai Branly
Chapelle expiatoire
La Cinémathèque française – Musée du Cinéma
Cité des Sciences et de l’Industrie – universcience
Conciergerie
Musée national Eugène Delacroix
Musée des Égouts de Paris
Musée Hébert
Musée de l’Institut du Monde arabe
Musée d’art et d’histoire du Judaïsme
Musée du Louvre
Musée national de la Marine
Musée de la Monnaie
Cité de l’Architecture et du Patrimoine – Musée desMonuments français
Musée Gustave Moreau
Musée Cluny – Musée national du Moyen Âge
Cité de la Musique – Musée de la Musique
Crypte archéologique du Parvis Notre-Dame
Tours de Notre-Dame
Musée national de l’Orangerie
Musée de l’Ordre de la Libération
Musée d’Orsay
Panthéon
Musée des Plans-reliefs
L’Adresse Musée de la Poste
Musée Rodin
Sainte-Chapelle

NELLA REGIONE PARIGINA
Musée de l’Air et de l’Espace
Musée d’Archéologie nationale et Domaine national de Saint-Germain-en-Laye
Sèvres, Cité de la céramique – Musée national de lacéramique
Abbaye royale de Chaalis
Château de Champs-sur-Marne
Musées et domaine nationaux du Palais impérial deCompiègne
Musée Condé – Château de Chantilly
Musée national de la Coopération franco-américaine- Château de Blérancourt
Musée départemental Maurice Denis
Château de Fontainebleau
Château de Maisons-Laffitte
Musée national des Châteaux de Malmaison et Bois-Préau
Château de Pierrefonds
Musée national de Port-Royal des Champs
Château de Rambouillet, Laiterie de la Reine et Chaumière aux Coquillages
Musée national de la Renaissance – Château d’Ecouen
Maison d’Auguste Rodin à Meudon
Basilique cathédrale de Saint-Denis
Villa Savoye
Musée national des Châteaux de Versailles et de Trianon
Château de Vincennes

Quali sono le mance da lasciare?
Ovunque voi andiate a Parigi le mance corrispondono al 15% dell’importo speso e sono già incluse nel prezzo anche se spesso si tende ad arrotondare per eccesso.