Istanbul: Guida sulle 10 cose da fare e vedere

Istanbul: le 10 cose da fare e vedere

Istanbul, nota nel passato come Costantinopoli, è il capoluogo della provincia omonima ed il più importante centro industriale e culturale della Turchia. La città è divisa dal Bosforo e dato che resta in una posizione a cavallo tra Europa ed Asia è l'unica metropoli al mondo ad appartenere a due continenti.

Prima di procedere alla visione del documento vi invitiamo a cliccare mi piace su Facebook o a seguirci su Twitter per ricevere i nostri aggiornamenti sui viaggi.
 
Pinterest

Il passato della città è denso di storia e di eventi; essa fu infatti Capitale dell'Impero romano, dell'Impero bizantino, dell'Impero latino e dell'Impero ottomano. La città è definita anche "seconda Roma" proprio perchè dal 1985 molte zone storiche di Istanbul fanno parte del Patrimonio dell'umanità UNESCO.

1. La Movida - A Istanbul ci sono molti locali notturni, club, night, pub, ristoranti e tante taverne con musica dal vivo. Le zone più calde per la movida sono Istiklal Caddesi, Nisantasi, Bebek e Kadiköy, dove si trovano tutti i tipi di locali più in per programmare il proprio divertimento. Il "Babilonia" e "Nu Pera" a Beyoglu sono i locali notturni più glamour, frequentatissimi sia in estate che in inverno. Molto diffusi i locali estivi a cielo aperto sul Bosforo, per citare i più alla moda: il "Sortie", il "Reina", "l'Anjelique" tutti situati nel quartiere Ortaköy.

2. La Moschea Blu - La leggendaria Moschea Blu è una delle più importanti moschee della città e senza dubbio tra le più belle del Mondo. Essendo decorata con oltre 21mila piastrelle di ceramica turchese la costruzione vanta una bellezza sia esterna che interna da lasciare letteralmente senza fiato. L'edificio è un trionfo di cupole azzurre e lanterne dorate, mentre l'atmosfera è molto raccolta e resa magica dal silenzio che regna sovrano al suo interno (non a caso è proibito parlare). Consigliato visitarla la mattina presto, o prima dell'ora di preghiera; d'obbligo coprirsi il capo ed entrare senza scarpe sul tappeto rosso che si trova all’ingresso. La linea più comoda per arrivare in zona è la T1 dei tram locali.

3. Basilica di Hagia Sofia - Nota anche come “Moschea di Santa Sofia” è uno dei luoghi dichiarati Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Nel passato fu una Chiesa, poi una Moschea mentre oggi la struttura è stata convertita in un museo: l'edificio è caratterizzato da grandi cupole, dai ricchi mosaici dorati e dalle magnifiche decorazioni che hanno fatto da ispirazione a quelle rinvenibili nella celebre Basilica di San Marco a Venezia. L'edificio fu ordinato da Giustiniano, ed è una delle più spettacolari testimonianze dell'arte bizantina. Anche in questo caso potete affidarvi alla linea T1 per arrivare velocemente.

4. Palazzo Topkapi - Antico e prezioso edificio che fu costruito nel 1453 dopo la presa di Costantinopoli, il Palazzo di Topkapi è stato per secoli la residenza di tutti i sultani dell’Impero Ottomano. L'edificio è grandioso e spettacolare tanto è vero che occorrono almeno tre ore per visitarlo tutto! L'area circostante è formata da cortili e giardini ricchi di fontane e piante rare, stanze private, sale del tesoro con esposti i gioielli dei regnanti, ed un imperdibile Harem presso il quale lusso e ordine regnano sovrani. Una piccola città di oltre 300 stanze che cucine, scaloni, archi e grandi sale, angoli raccolti, terrazze e passaggi segreti vi stregherà sin dal primo impatto!

5. La Cisterna Basilica - Questo è in assoluto il luogo da visitare più magico della città, se non altro perchè si tratta della più grande cisterna sotterranea di Istanbul. In fondo alle scale verrete avvolti dalla sensazione di trovarvi in un luogo che pare il set di un film di James Bond: la luce delle torce si riflette nell'acqua del fondo, una miriade di colonne svettanti prende il sopravvento mentre ad una specie di passerella in legno è stato affidato il ruolo di segnalare il cammino. Tanta storia antica e un'atmosfera da thriller sono i due termini che meglio descrivono questo luogo estremamente surreale: affidatevi alla linea T1 per arrivare rapidamente nel quartiere!

Logitravel Voli

6. Il Gran Bazar - Il Gran Bazar si chiama così perchè vanta ben 200mila metri quadrati di botteghe, piccole boutiques, chioschi e negozietti vari colmi di stoffe, ceramiche colorate, gioielli artigianali, pantofoline da mille e una notte, lampade e gioielli preziosi lavorati a mano, frutto delle tecniche più antiche dell'oreficeria turca. Un susseguirsi di vicoli coloratissimi e intricati dedali di viuzze, dove ad ogni passo un banchetto di souvenir o di dolciumi vi tenterà a fare sosta!

7. Modern Istanbul – E' questa l'area dedicata all’Arte Moderna e Contemporanea: vi troverete di fronte a ben 8mila metri quadri disposti in un edificio inaugurato nel recente 2004. Al suo interno vi sono esposte le opere di artisti di fama mondiale, un'interessante biblioteca e un piccolo bar dove potersi concedere un thè e riposare prima di finire una visita che richiede oltre due ore di tempo per potersi dire davvero completa.

8. Hammam, il paradiso turco - Mani esperte delle donne degli hammam storici della città vi coccoleranno con massaggi e pratiche di benessere millenarie. Il più rinomato è il Cemberlitas Hamami che costruito nel 1584, offre le tecniche più antiche per rilassarsi e rigenerarsi appieno. Compresi nel prezzo sono costume, telo, ciabatte, scrub, lavaggio, bagno in una jacuzzi meravigliosa e per concludere il tutto un magnifico massaggio agli oli. Ancora una volta consigliamo la linea T1 per giungere nei pressi di questo locale.

9. Bazar delle spezie - Il nome particolare è “Misir Carsisi” ed è il Bazar delle spezie più famoso della città. Esistendo dal 1663 è il simbolo per eccellenza della cultura turca. E' situato a pochi passi dal Ponte di Galata e dalla Moschea Nuova; ricco di profumi tipici e indimenticabili, avvolge chi lo visita di così tante sensazioni e odori da non riuscire a dimenticarseli mai più. Vi si possono comperare spezie, dolci, frutta secca, elisir dell’amore, saponi artigianali e il “Jasmine tè”, il tenero bocciolo di tè che si apre in un fiore al contatto con l’acqua calda.

10. Beyoglu - Beyoglu è la SoHo di Istanbul, parallela al quartiere omonimo. E' la zona della città dove poter fare shopping di lusso e alla moda, nonché sorseggiare cocktail negli sky bar tutti accomunati da una rigorosa panoramica sulla città; da Piazza Taksim per arrivare fino a Istiklal Caddesi, la via è costellata da negozi di lusso e boutiques di brand occidentali. Inoltre vi si trovano molti locali, librerie, erboristerie, negozi di musica, gallerie d’arte e ristoranti rinomati dove cenare circondati dal lusso e dallo sfarzo orientale: tanto che ci siete ordinate il tipico Kebab turco oppure chiedete del Kokoreç, un piatto a base di intestini di agnello arrostito; se siete amanti dei dolci vi consigliamo quello a base di pastasfoglia rinvenibile sotto il nome di Gözleme.

Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search

GUARDA LA NOSTRA GUIDA ESCLUSIVA TRIVAGO

Visualizza le Nostre Offerte Vacanze del Giorno

Optatravel.com Le Offerte Vacanze del Giorno

Assicura il tuo viaggio con Allianz

Prenota la tua vacanza con

allianz Banner 300x250

Istanbul: Guida sulle 10 cose da fare e vedere ultima modifica: 2015-02-09T23:20:13+00:00 da Gmac Opta

I commenti sono chiusi