Bucarest low-cost: come visitare Bucarest e spendere poco

Bucarest low-cost

Un documento ufficiale del principe Vlad Tepes la soprannominò "La Piccola Parigi", poiché in effetti Bucarest si pone come sede di un ricco patrimonio culturale e come culla di un mondo artistico di indubbio rilievo.

Prima di procedere alla visione del documento vi invitiamo a cliccare mi piace su Facebook o a seguirci su Twitter per ricevere i nostri aggiornamenti sui viaggi.
 
Pinterest

Oggi Bucarest è sì capitale della Romania, ma anche un importante punto di riferimento per l'Est Europa data la sua costante espansione in termini di crescita economica e di ammodernamento urbano. Musei di grande interesse storico, monumenti imponenti e grandi parchi verdi sono probabilmente i tre elementi che meglio descrivono la capitale rumena, la quale ha saputo risollevarsi con orgoglio da un trascorso storico intriso di povertà da una parte e di restrizione delle libertà civili dall'altra.

Voli lowcost per Bucarest

Raggiungere Bucarest con un volo aereo è davvero molto semplice ed economico. La compagnia Wizz Air vi propone partenze da Milano Malpensa, Bergamo, Bari, Roma Ciampino e Fiumicino, Bologna, Venezia, Perugia, Torino, Verona e Pisa con prezzi che oscillano dai 30€ ai 40€ (sebbene con una prenotazione anticipata un paio di mesi prima). Economiche, seppur leggermente più alte delle precedenti, sono anche le tariffe proposte da Blue Air: in questo caso le partenze coinvolgono le città di Bologna, Catania, Napoli, Milano Bergamo, Roma Fiumicino, Torino con prezzi che vanno da un minimo di 40€ fino ad un massimo di 100€. Chi si trova nei pressi di Milano può invece optare per l'Alitalia, poiché da Linate partono aerei per Bucarest a soli 63€.
Una volta giunti all'aeroporto di destinazione sarà necessario raggiungere determinati quartieri urbani o ancor meglio il centro città: i mezzi di trasporto pubblico sono molto attrezzati in questo senso, tanto è vero che per abbandonare l'aeroporto in vista di zone più centrali si possono prendere uno degli autobus express ad un costo di circa 2.10€; stessa cifra è prevista nel caso in cui si prediliga il treno Henri Coanda Express che una volta fermato alla stazione centrale vi costringerà a prendere un autobus o un taxi per raggiungere le aree interne di Bucarest. A proposito di taxi possiamo assicurarvi che qui avrete a che fare con tariffe molto economiche (siamo sui 30€/cent a km), però fate attenzione a che prendiate solo ed esclusivamente taxi ufficiali poiché in Romania è frequente imbattersi in individui che si spacciano per taxisti ma che in realtà, per l'appunto, non sono altro che meri truffatori.
Logitravel Voli

Hotel low cost a Bucarest

Con una ricerca mirata su Booking avrete modo di scegliere il vostro hotel ideale anche con prezzi a partire da 20€ a notte per due persone, mentre qualora vogliate contenere le spese relative al soggiorno potreste pur sempre prediligere ostelli con camerate comuni da 6€ a notte (date un'occhiata su HostelWorld per godere di un'ampia scelta)! Comodi, riservati e puliti sono gli appartamenti messi a disposizione dal portale HomeAway, nell'ambito del quale potrete scegliere tra residenze ampie o semplici monolocali a prezzi piuttosto interessanti: le tariffe minime per un buon appartamento viaggiano nell'ordine di 25€ a notte.

Trasporti Lowcost a Bucarest

Se dalla stazione al centro non avrete grandi problemi sotto il punto di vista dei collegamenti, la stessa cosa non la si può tuttavia dire per quanto attiene gli spostamenti urbani. I trasporti pubblici di Bucarest sono sì ampi e moderni, ma vuoi la forte urbanizzazione, vuoi i pochi mezzi disponibili, resta il fatto che risultino spesso sovraffollati o addirittura troppo lenti per potersi muovere con fluidità nei vari quartieri cittadini. Per tranquillizzarvi almeno sotto il punto di vista economico vi consigliamo di acquistare le carte Multiplu le quali hanno una validità di 10 viaggi su autobus e tram, o un'Activ Card che potrà poi essere ricaricata a seconda delle vostre necessità ogni qualvolta lo vogliate (anche Activ Card ha validità su pullman, tram e metro).

Citycards Italia

Attrazioni Lowcost a Bucarest

Camminare per le vie di Bucarest vi darà modo di apprendere come la Romania e più in particolare la sua capitale nutrano ancora tanta voglia di riprendere in mano il loro destino, tant'è che da ogni quartiere si leva chiaro e forte il sentimento di rinascita. I riferimenti architettonici più importanti della città includono senz'altro Piazza Unirii dalla quale potrete avviarvi in un tour che faccia tappa alla Cattedrale Patriarcale, al Monastero di Antim, alla Chiesa dei Santi Apostoli e all'immenso Palazzo del Parlamento che per via della sua grandezza è stato eletto come il secondo edificio più grande del mondo dopo il Pentagono. Molto interessante e altrettanto gratuita è una gitarella nei pressi del quartiere antico di Lipsicani, il vecchio volto di Bucarest che si addentra in suggestive stradine e che incontra il busto di Vlad l'imperatore da cui ha avuto origine la leggenda di Dracula. Per quanto riguarda i musei vi consigliamo di fare ingresso nel Museo Nazionale d'arte, nel Museo Ebraico, nel Museo del Villaggio, nel Museo del Contadino Rumeno e nell'affascinante terrazza dell'Athénée Palace: gli ingressi sono nella gran parte dei casi a pagamento, ma pur sempre molto economici e vicini ai 5€.

Mangiare Lowcost a Bucarest

Se volete mangiare bene e spendere poco vi consigliamo di far tappa a La Escu, un localino davvero niente affatto male dove poter gustare menù abbondanti a 12€ a persona. Ci troviamo in zona Dionisie Lupu e udite udite, il proprietario del locale parla anche italiano! Cibo ottimo e porzioni abbondanti contraddistinguono anche il Caru' Cu Bere, un ristorante in St. Stavropoleos dove gustare menù completi a 15€/persona è la norma; mentre il Rubin House in zona Mavrogeni vi permetterà di sborsare solo 12€ a persona per menù completi e abbondanti. La cucina tipica della zona balcanica comprende il Ciorba, una minestra a base di crusca, verdure, carne di gallina, vitello e trippa; ma gustose sono anche le polpette di carne mista fatte alla griglia (Mititei), la Mamaliga (che noi italiani conosciamo sotto il nome di polenta) e i Placinte, una pasta artigianale ripiena di formaggio. Se siete amanti di pesce non potrete proprio rinunciare alla carpa allo spiedo, mentre per deliziare il vostor palato a suon di dolci chiedete del Saraille (dolce tradizionale fatto con mandorle inzuppate nello sciroppo), delle Clarite (crepes dolci) e della Placinta (focaccia ripiena).

Shopping Lowcost a Bucarest

Nonostante Bucarest possa considerarsi una delle capitali europee più economiche, qualche strana combinazione fa sì che i prezzi proposti nei negozi del centro siano eccessivamente alti per i rumeni ed alquanto salati anche per noi che veniamo da fuori. Presso i grandi centri commerciali del World Trade Plaza, dell'Unirea Shopping Centre e del Jolie Ville Mall sarà tuttavia possibile reperire una grande varietà di merce a prezzi talvolta abbordabili.
Nei pressi di Piazza Amzei è ubicato il mercato Amzei, ricco di frutta e verdure, ma anche di fiori, carne e formaggi vari acquistabili a prezzi leggermente inferiori a quelli italiani. Tipico di questo mercato è il pan di zenzero transilvanico, oltre che la salsa rumena vegetale zacusca. Di simile impronta è il Mercato Calea Victoriei, posto a sud dell'omonima Piazza, e presso il quale sarà possibile trovare alimentari dai prezzi incredibilmente bassi.

Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search

Visualizza le Nostre Offerte Vacanze del Giorno

Optatravel.com Le Offerte Vacanze del Giorno

Prenota il tuo Hotel con Booking.com

Trova Hotel al miglior prezzo con Trivago

Prenotazione Hotel Economici Booking.com


Trivago Viaggi Lastminute

Assicura il tuo viaggio con Allianz

Prenota la tua vacanza con

allianz Banner 300x250

Bucarest low-cost: come visitare Bucarest e spendere poco ultima modifica: 2014-08-15T00:23:31+00:00 da Gmac Opta

I commenti sono chiusi