Bruxelles low-cost: come visitare Bruxelles e spendere poco

Bruxelles low-cost

Per quanto non possa ritenersi una delle città di punta del turismo europeo, Bruxelles continua comunque a tener testa a molte capitali e a buona parte delle grandi città del Vecchio Continente.

Prima di procedere alla visione del documento vi invitiamo a cliccare mi piace su Facebook o a seguirci su Twitter per ricevere i nostri aggiornamenti sui viaggi.
 
Pinterest

Al suo interno prendono forma giardini variopinti, maestosi monumenti e antiche leggende che danno un sapore un po' retrò al proprio viaggio; ma Bruxelles è anche e soprattutto sede del Parlamento Europeo, tant'è che in termini politici la capitale belga è anni luce avanti rispetto ad altre grandi metropoli prive di un riferimento di tal genere. Arte, cultura e bellezza si fondono in una cosa sola, dando vita a degli scenari che fanno di Bruxelles una capitale rivestita di un fascino tutto suo.

Voli lowcost per Bruxelles

Prezzi stracciati e viaggi piuttosto rapidi (poiché privi di scali) sono le due condizioni che meglio descrivono una tratta aerea diretta per Bruxelles. Il punto di forza della capitale belga è che è riuscita a servirsi di voli lowcost anche da città italiane che spesso e volentieri sono tagliate fuori da tariffe economiche. Ad esempio, basti pensare al fatto che con soli 20€ alla mano (o poco più) è possibile prenotare voli aerei per Bruxelles anche da Ancona, Alghero, Cagliari, Bologna, Lamezia Terme, Perugia, Pescara, Pisa, Torino, Trieste, Venezia, Bari, Brindisi, Trapani e Comiso; naturalmente oltre al fatto che sia possibile farlo da scali molto più centrali quali quelli di Roma e Milano. Se queste tratte sono servite dalla compagnia Ryanair (con eccezione di Milano Malpensa su cui interviene easyJet), per partenze da Palermo, Reggio Calabria, Venezia, Firenze e Catania è invece necessario rivolgersi alla Vueling Airlines tenendo in considerazione tariffe che oscillano dai 30 ai 100€ scarsi. Infine, economiche sono altresì le partenze da Napoli con easyJet (50€ circa), da Genova con Iberia (55€) e da Milano Linate con Alitalia (80€).
Una volta arrivati all'aeroporto Internazionale di Bruxelles-Zaventem (BRU) per raggiungere il centro città è possibile rivolgersi ad un Treno Airport Express al costo di 5€, agli Autobus Shuttle per soli 3€ o a quelli tradizionali per 2€; mentre una corsa in taxi (riconoscibili dall'insegna gialla e blu) si aggira sui 40€ in media. Nel caso in cui approdiate a Bruxelles Charleroi, per raggiungere il centro potete optare per il Brussels City Shuttle (13€ per un tragitto di un'ora), la combinazione Bus+Treno (7€) o una corsa in taxi dal costo medio pressoché uguale al caso precedente.
Logitravel Voli

Hotel low cost a Bruxelles

Trovare un hotel a Bruxelles che vi proponga prezzi economici non è impossibile, tanto è vero che una volta inseriti i giusti parametri in Booking, il sistema vi indirizzerà a proposte anche a partire da 40€ a notte per camere matrimoniali. Leggermente più cari sono invece appartamenti o monolocali, per i quali sono previste tariffe a notte che difficilmente scendono sotto quota 60€ (per questo tipo di necessità potete fare riferimento a HomeAway). Infine, per risparmiare qualcosina sulle spese per il soggiorno si può pur sempre guardare alla possibilità di un buon ostello, sebbene vi avvisiamo in via anticipata che qui a Bruxelles non troverete certo le stesse tariffe previste per molte altre capitali europee: un posto in ostello viaggia sui 19€ minimi a persona (come avrete modo di constatare dando un'occhiata su HostelWorld).

Trasporti Lowcost a Bruxelles

Abbiamo già avuto modo di conoscere i prezzi relativi ai trasporti nel paragrafo precedente. Ma per quanto non possano dirsi esorbitanti, è anche vero che comperare più e più biglietti al giorno alla lunga finisce col far traballare le proprie finanze! Per questa ragione vi consigliamo la Brussels Card, una carta pensata proprio per sostenere i turisti nell'esplorazione della città facendogli risparmiare tempo e denaro. Oltre a fornirvi interessanti sconti per quel che riguarda negozi, attrazioni e ristoranti, la Brussels Card dà in automatico un ingresso gratuito in 26 musei cittadini oltre al fatto che garantisce la libera circolazione in metro, tram e bus!

Citycards Italia

Attrazioni Lowcost a Bruxelles

La rinomata Grand Place, tutt'oggi ritenuta come una delle piazze più belle del mondo, è senza alcun dubbio la prima attrazione da mettere in programma nel proprio tour belga; così come straordinariamente affascinante è l'Atomium, una struttura alta 102 metri che si compone di 9 sfere dal diametro di 18 metri ciascuna (la visita al suo interno costa sui 9€ a persona). Un altro simbolo della capitale belga vi ricondurrà al Manneken Pis, statua di un ragazzino alta appena 30 cm che lo raffigura nell'atto di urinare all'interno di una piccola fontanina. Alle spalle della Grand Place si estende poi l'Ilot Sacrè, un coacervo di viuzze davvero caratteristico presso il quale si snodano ristoranti, negozi e locali di vario genere. Per quanto attiene i musei vi segnaliamo quello di Belle Arti (13€ incluso l'ingresso al Museo Magritte) e il Museo del Fumetto (8€).

Mangiare Lowcost a Bruxelles

Mangiare lowcost a Bruxelles è un obiettivo alquanto fattibile, ma solo se si ha l'accortezza di evitare i locali più centrali (per i quali sono previsti prezzi anche molto salati). Una buona alternativa vicina a queste zone è tuttavia data dal Manneken, un locale in Rue au Beurre 42 con prezzi per pasti completi che si aggirano sui 25€ a persona. Stessi numeri previsti anche per Le Rose Blanche che molto probabilmente è una vera eccezione in quanto a prezzi: considerando che qui sia possibile gustare menù a 25€ a persona e tenendo conto del fatto che ci si trova in piena zona Grand Place, la proposta non è affatto male! Più nascosto e spartano (siamo in zona Keyenveld) ma ancor più economico con i suoi prezzi per menù talvolta inferiori ai 20€, è infine il locale Les Brassins.
Tra i piatti tipici trovano un posto d'onore le moules et frites (cozze e patatine fritte), la saziante carbonnade à la flamande (spezzatino di carne cotto con birra) o le gustosissime boulettes (polpette al sugo). Tra i dolci vi segnaliamo invece gli speculoos i quali altro non sono che dei biscotti alla cannella, le gaufres o in alternativa le immancabili crepes locali.

Shopping Lowcost a Bruxelles

In Bruxelles prendono vita le migliori scuole di moda e design, e proprio questo elemento permette alla città di ergersi a luogo ideale presso cui fare uno shopping con la S maiuscola. Si va dai negozi delle grandi firme rinvenibili in Avenue Louise, fino ai negozietti più spartani e ai centri commerciali che affollano Rue Neuve. Ma per fare delle compere che vi rimangano nel cuore dovete per forza di cose assaggiare la magia tipica del Mercato delle Pulci di Sablon così come il sapore antico del Mercatino di Place du Jeu de Balles.

Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search

Visualizza le Nostre Offerte Vacanze del Giorno

Optatravel.com Le Offerte Vacanze del Giorno

Prenota il tuo Hotel con Booking.com

Trova Hotel al miglior prezzo con Trivago

Prenotazione Hotel Economici Booking.com


Trivago Viaggi Lastminute

Assicura il tuo viaggio con Allianz

Prenota la tua vacanza con

allianz Banner 300x250

Bruxelles low-cost: come visitare Bruxelles e spendere poco ultima modifica: 2014-08-22T09:24:43+00:00 da Gmac Opta

I commenti sono chiusi